Settembre Rendese Sfoglia la Brochure degli eventi

Parte da Giovedì 16 la 56 esima edizione del Settembre Rendese,la kermesse più longeva dell’area urbana.

Un’edizione caratterizzata da artisti anche internazionali, che Alfredo De Luca, già direttore artistico del Rende Teatro Festival e del Teatro dei Ruderi di Cirella ha voluto per il suo debutto quale direttore artistico della manifestazione.

Sfoglia la Brochure con il programma completo degli eventi.

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.

Il 16 settembre parte con la presentazione in anteprima de Gli Aragonesi di Napoli dello storico Giuseppe Caridi, l’inaugurazione della mostra di Mimmo Vercillo, l’apertura dei percorsi enologici e culinari, gli spettacoli degli artisti di strada tra le vie del cuore antico della città: “Ripartire dal centro storico, soprattutto in questo determinato periodo, significa dare un messaggio di concretezza, valorizzare il nostro patrimonio identitario.

Per questo abbiamo pensato ad una serie di iniziative che rilancino la nostra città e il modo di rivivere gli spazi urbani in maniera più sostenibile.

Puntare su cultura, socialità, inclusione, verde, sport significa costruire percorsi sinergici che possono portare i nostri territori a divenire attrattori di crescita”, ha spiegato il Sindaco Marcello Manna.

Oltre alla musica, spazio all’arte e alla letteratura: “Geni Comuni quest’anno, oltre agli artisti emergenti in concorso, avrà in esposizione opere dei maestri Andy Warhol Mario Schifano, Mimmo Rotella, Emilio Isgrò, Aurelio Amendola, Salvatore Fiume, Giosetta Fioroni, Ugo Nespolo.

Inoltre il panel dedicato alla presentazione dei libri sarà ricco e con ospiti illustri, oltre ai consueti appuntamenti promossi con il Premio Sila al quale ci lega una longeva collaborazione”.

Quest’anno particolare attenzione sarà data al tema dei diritti civili: “la nostra città è storicamente solidale, multiculturale, votata alla parità.

Crediamo fortemente che promuovere spazi di democrazia partecipativa possa moltiplicare le azioni di inclusività fattiva.

La cultura, la conoscenza sono le armi più potenti che abbiamo per moltiplicare il patrimonio umano, comunitario e sociale che caratterizza le nostre comunità”, ha proseguito il primo cittadino.

Tanti i momenti di approfondimento e riflessione intorno al tema al Museo del Presente di #Rende: il 20 settembre l’autore Francesco Lepore giornalista de Linkiesta presenta Il delitto di Giarre con Paolo Patanè e Marco Marchese, storia di un delitto insoluto che s’intreccia alle lotte LGBT+ in Italia.

Il 25 settembre, in occasione della Chiamata globale dell’associazione RAWA per sostenere le donne dell’Afghanistan, Rende risponderà con la proiezione di “IAmTheRevolution” il film di Benedetta Argentieri che ha dato voce alle militanti per l’uguaglianza di genere in Afghanistan, Iraq e Rojava Kurdistan e Siria. Seguirà, poi, un dibattito con Linda Bergamo ( CISDA), Domenico Bilotti ( Unicz) e Giovanna Vingelli (Centro Women’s Studies “Milly Villa” ).

Infine il primo ottobre riparte Latitudini Ribelli con la presentazione dell’Archivio Desaparecido: storie di desaparecidos italiani in America, progetto del Centro di giornalismo permanente nato grazie al crowdfunding di Produzioni dal basso e al sostegno di Repubblica, Left, Il Manifesto.

Il giornalista Alfredo Sprovieri che insieme a Elena Basso e Marco Mastrandrea ha realizzato l’archivio, illustrerà il progetto arricchito, per l’occasione, dalle chitarre di Gianluca Veltri e Antonio Mascaro.

“Sarà un’edizione che idealmente riparte dall’opera 19:83 realizzato dallo street artist Jorit in occasione della scorsa edizione: quel pugno chiuso in segno di protesta degli atleti afroamericani che, alle olimpiadi del ’68 a Città del Messico, sul podio a capo chino, protestarono in nome dei diritti civili negati, è simbolo della nostra città e ci accompagnerà anche per Settembre Rendese 56.

La ripartenza in un’epoca storica che richiede a noi tutti il massimo impegno affinché l’uguaglianza sociale, l’inclusività e la valorizzazione dei diversi patrimoni identitari della nostra comunità siano sistema valoriale condiviso deve parlare ancora la lingua della nostra costituzione: pari dignità e uguaglianza dei diritti per tutti, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”, ha concluso il sindaco Marcello Manna.

Arte e Scienza Al Museo del Rame e degli Antichi mestieri

A Settembre 2021, all’interno del Museo del Rame e degli Antichi Mestieri di Tessano riprende il via il progetto Arte e Scienza ideato dall’Associazione Mauro Francaviglia,con l’intento di configurare arte e scienza/teconlogia per avvicinare la gente comune alla scienza attraverso l’arte, creare nuovi stimoli a partire da antichi saperi legati al territorio e possibilità innovative di creazione e sviluppo.

SCARICA GRATUITAMENTE LA NOSTRA APP #COSENZAPRIME

Scopri il programma completo!

Prenotazione Obbligatoria, visita il sito ufficiale: www.arte-scienza.it.

Cerisano: Al Via il Festival delle Serre

Dall’08 al 12 Settembre 2021 Programma 27 esima edizione Festival delle Serre, l’ingresso è libero per tutti i concerti. Non c’è prenotazione,posti limitati- ingresso fino ad esaurimento posti. Accesso con greenpass o certificato tampone effettuato 48 ore prima dell’evento .

SCARICA GRATUITAMENTE LA NOSTRA APP #COSENZAPRIME

Nel Cuore di Cosenza Concerti,Musica ,Libri e Spettacoli

Nel Cuore di Cosenza, un cartellone di eventi estivi all’insegna di musica, libri, spettacoli, proiezioni nei luoghi più belli della nostra Città nel mese di luglio 2021. Autori, artisti e maestranze animeranno le serate d’estate mantenendo sempre alta l’attenzione verso il rispetto delle precauzioni imposte dall’emergenza epidemiologica in corso, ma promuovendo altresì le tanto attese e desiderate occasioni di incontro, spensieratezza, divertimento. Buona estate!

L’esplosività di Massimo Ranieri fa tappa a Cosenza

L’esplosività di Massimo Ranieri fa tappa a Cosenza!!!In scena ci sarà un Ranieri al 100%, che offrirà al suopubblico tutto il meglio del suo repertorio più amatopresentando inoltre le novità della sua ultimaproduzione discografica.

Nella splendida cornice del Teatro dei Ruderi,Diamante (CS) – Ruderi di Cirella il 17 AGOSTO 2021 Ore 21.30 Info e prevendite: INPRIMAFILA 0984 795699

SCARICA GRATUITAMENTE LA NOSTRA APP #COSENZAPRIME

13 Lug Massimo Lopez e Tullio Solenghi a Cosenza

Massimo Lopez e Tullio Solenghi da “vecchie
volpi del palcoscenico”, si offrono alla platea con
l’empatia spassosa ed emozionale del loro
inconfondibile “marchio di fabbrica”… Il divertimento è
garantito!!!

Dove?
Nella splendida cornice della “RENDANO ARENA”
-13 LUGLIO 2021
– ore 21.30
Info e prevendite: INPRIMAFILA 0984 795699

15 LUG – UNICAL: Concerto di Colapesce e Dimartino

L’esordio è all’insegna della musica, anzi della musica leggerissima. Ad aprire la rassegna, il 15 luglio, saranno Colapesce e Dimartino, con una tappa del “Colapesce Dimartino tour”.

SCARICA GRATUITAMENTE LA NOSTRA APP #COSENZAPRIME

I posti disponibili per il concerto saranno contingentati, nel rispetto delle regole di distanziamento. La vendita dei biglietti partirà giovedì per i membri della comunità accademica, che potranno acquistarli, anche per due accompagnatori, presso il foyer del Teatro (il servizio sarà disponibile giovedì e venerdì dalle 9 alle 16). Dalla prossima settimana la vendita sarà poi aperta a tutti, tramite l’agenzia “In prima fila”.

Biglietti: 15 euro posto unico (5 euro per gli studenti Unical).

Seguici sul nostro canale TELEGRAM!

Il cartellone completo della rassegna sarà disponibile nei prossimi giorni.

Riparte il Planetario dal 24 Giugno al 30 Luglio 2021

Riparte il Planetario di Cosenza Giovan Battista Amico. Sono tanti gli spettacoli in programma dal 24 Giugno al 30 Luglio 2021.

Guarda il calendario completo con gli appuntamenti.

Scarica gratuitamente la nostra APP per #cosenzaprime e rimani aggiornato sugli eventi di Cosenza e provincia.

Al Castello Svevo Ti presento Federico II!

Hai mai sognato di poter interagire direttamente con l’Imperatore Stupor Mundi?
Un cantastorie in abiti d’epoca condurrà il visitatore a rivivere una giornata cosentina di Federico II di Svevia che, dopo aver presenziato all’inaugurazione della fiera della Maddalena, ritorna nel suo castello sulla Val di Crati per riflettere ed ispirarsi guardando l’orizzonte.
Attraverso un viaggio nel tempo, in cammino fra le stanze della fortezza, rivivranno nel racconto i passaggi salienti della vita dell’Imperatore.
Lo spettatore parteciperà attivamente alla performance teatrale itinerante per le sale del maniero, grazie all’opportunità di porre direttamente all’Imperatore domande sulla vita del suo tempo.

Ticket: 5,00 € adulti/ 3,00 € fino ai 14 anni

In osservanza alla normativa anti Covid19 è obbligatoria la prenotazione al 0984 1811234

Parco Tommaso Campanella

Stelle al Castello – Visita guidata teatralizzata

Un cantastorie, nelle vesti dell’astronomo cosentino Giovanni Battista Amico, condurrà i nostri ospiti in una suggestiva passeggiata all’interno del Castello Svevo, attraverso le pagine e le stanze della Storia scritta sulle mura della fortezza, in un viaggio alla scoperta di tracce, misteri e leggende dell’epoca. Entrare nel Castello è come aprire la porta del Tempo, socchiusa tra la Sala delle Armi, la Sala del Ricevimento, il suo giardino e la Sala del Trono, fino ai piani superiori del maniero e della Conoscenza. Sul far della sera, il Viaggiatore scoprirà la magia delle stelle sorgenti sulla terrazza della fortezza, appeso ad un invisibile filo sottile tra il sistema tolemaico e quello copernicano.Guardando oltre l’orizzonte, tra una città reale ed una ideale, il racconto proseguirà con l’osservazione diretta delle costellazioni di passaggio.

Ticket: 5,00 € adulti/ 3,00 € fino ai 14 anni

In osservanza alla normativa anti Covid19 è obbligatoria la prenotazione al 0984 1811234