Camminasila Trekking ed Escursioni nel weekend

Sabato 25 e Domenica 26 Settembre tanti appuntamenti ti aspettano in sila con CAMMINASILA.

25/09/2021 – Prenota la tua Passeggiata a Cavallo in Sila.

25/09/2021 – Trekking a Carlomagno 

26/09/2021 – Prenota la tua Passeggiata a Cavallo in Sila. Suggestiva passeggiata a cavallo sui sentieri del Parco Nazionale della Sila

26/09/2021 – Domenica 26 settembre Escursione a Montenero Si partirà da Loc. Cagno a 1360m slm .

Scopri i dettagli degli eventi, orario ed informazioni sul sito www.camminasila.com

Settembre Rendese Sfoglia la Brochure degli eventi

Parte da Giovedì 16 la 56 esima edizione del Settembre Rendese,la kermesse più longeva dell’area urbana.

Un’edizione caratterizzata da artisti anche internazionali, che Alfredo De Luca, già direttore artistico del Rende Teatro Festival e del Teatro dei Ruderi di Cirella ha voluto per il suo debutto quale direttore artistico della manifestazione.

Sfoglia la Brochure con il programma completo degli eventi.

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.

Il 16 settembre parte con la presentazione in anteprima de Gli Aragonesi di Napoli dello storico Giuseppe Caridi, l’inaugurazione della mostra di Mimmo Vercillo, l’apertura dei percorsi enologici e culinari, gli spettacoli degli artisti di strada tra le vie del cuore antico della città: “Ripartire dal centro storico, soprattutto in questo determinato periodo, significa dare un messaggio di concretezza, valorizzare il nostro patrimonio identitario.

Per questo abbiamo pensato ad una serie di iniziative che rilancino la nostra città e il modo di rivivere gli spazi urbani in maniera più sostenibile.

Puntare su cultura, socialità, inclusione, verde, sport significa costruire percorsi sinergici che possono portare i nostri territori a divenire attrattori di crescita”, ha spiegato il Sindaco Marcello Manna.

Oltre alla musica, spazio all’arte e alla letteratura: “Geni Comuni quest’anno, oltre agli artisti emergenti in concorso, avrà in esposizione opere dei maestri Andy Warhol Mario Schifano, Mimmo Rotella, Emilio Isgrò, Aurelio Amendola, Salvatore Fiume, Giosetta Fioroni, Ugo Nespolo.

Inoltre il panel dedicato alla presentazione dei libri sarà ricco e con ospiti illustri, oltre ai consueti appuntamenti promossi con il Premio Sila al quale ci lega una longeva collaborazione”.

Quest’anno particolare attenzione sarà data al tema dei diritti civili: “la nostra città è storicamente solidale, multiculturale, votata alla parità.

Crediamo fortemente che promuovere spazi di democrazia partecipativa possa moltiplicare le azioni di inclusività fattiva.

La cultura, la conoscenza sono le armi più potenti che abbiamo per moltiplicare il patrimonio umano, comunitario e sociale che caratterizza le nostre comunità”, ha proseguito il primo cittadino.

Tanti i momenti di approfondimento e riflessione intorno al tema al Museo del Presente di #Rende: il 20 settembre l’autore Francesco Lepore giornalista de Linkiesta presenta Il delitto di Giarre con Paolo Patanè e Marco Marchese, storia di un delitto insoluto che s’intreccia alle lotte LGBT+ in Italia.

Il 25 settembre, in occasione della Chiamata globale dell’associazione RAWA per sostenere le donne dell’Afghanistan, Rende risponderà con la proiezione di “IAmTheRevolution” il film di Benedetta Argentieri che ha dato voce alle militanti per l’uguaglianza di genere in Afghanistan, Iraq e Rojava Kurdistan e Siria. Seguirà, poi, un dibattito con Linda Bergamo ( CISDA), Domenico Bilotti ( Unicz) e Giovanna Vingelli (Centro Women’s Studies “Milly Villa” ).

Infine il primo ottobre riparte Latitudini Ribelli con la presentazione dell’Archivio Desaparecido: storie di desaparecidos italiani in America, progetto del Centro di giornalismo permanente nato grazie al crowdfunding di Produzioni dal basso e al sostegno di Repubblica, Left, Il Manifesto.

Il giornalista Alfredo Sprovieri che insieme a Elena Basso e Marco Mastrandrea ha realizzato l’archivio, illustrerà il progetto arricchito, per l’occasione, dalle chitarre di Gianluca Veltri e Antonio Mascaro.

“Sarà un’edizione che idealmente riparte dall’opera 19:83 realizzato dallo street artist Jorit in occasione della scorsa edizione: quel pugno chiuso in segno di protesta degli atleti afroamericani che, alle olimpiadi del ’68 a Città del Messico, sul podio a capo chino, protestarono in nome dei diritti civili negati, è simbolo della nostra città e ci accompagnerà anche per Settembre Rendese 56.

La ripartenza in un’epoca storica che richiede a noi tutti il massimo impegno affinché l’uguaglianza sociale, l’inclusività e la valorizzazione dei diversi patrimoni identitari della nostra comunità siano sistema valoriale condiviso deve parlare ancora la lingua della nostra costituzione: pari dignità e uguaglianza dei diritti per tutti, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”, ha concluso il sindaco Marcello Manna.

Arte e Scienza Al Museo del Rame e degli Antichi mestieri

A Settembre 2021, all’interno del Museo del Rame e degli Antichi Mestieri di Tessano riprende il via il progetto Arte e Scienza ideato dall’Associazione Mauro Francaviglia,con l’intento di configurare arte e scienza/teconlogia per avvicinare la gente comune alla scienza attraverso l’arte, creare nuovi stimoli a partire da antichi saperi legati al territorio e possibilità innovative di creazione e sviluppo.

SCARICA GRATUITAMENTE LA NOSTRA APP #COSENZAPRIME

Scopri il programma completo!

Prenotazione Obbligatoria, visita il sito ufficiale: www.arte-scienza.it.

Cerisano: Al Via il Festival delle Serre

Dall’08 al 12 Settembre 2021 Programma 27 esima edizione Festival delle Serre, l’ingresso è libero per tutti i concerti. Non c’è prenotazione,posti limitati- ingresso fino ad esaurimento posti. Accesso con greenpass o certificato tampone effettuato 48 ore prima dell’evento .

SCARICA GRATUITAMENTE LA NOSTRA APP #COSENZAPRIME

CamminaSila Water-Trekking rinfrescati con noi

Appuntamento domenica 01 Agosto ore 10 bivio Silvana Mansio Lorica.

Durata Escursione circa 2 Ore costo 20€ comprensivo di noleggio Waders (tute per entrare nel fiume) e break dissetante.

Le prenotazioni dovranno essere effettuate tramite Whatsapp al numero 3479131310 inserendo il numero dei partecipanti con relativo nome e cognome e numero di scarpe.

www.camminasila.com

Le Faggete del Pollino Patrimonio dell’umanità (UNESCO)

Anche la Calabria nella lista Unesco: le faggete di Aspromonte e Pollino patrimonio dell’umanità

Nel Pollino ci sono i faggi più antichi d’Europa, vecchi di 650 anni.

Tra le vette del Dolcedorme e di Cozzo del Pellegrino e gli orizzonti che si disegnano sulle acque del Tirreno e dello Jonio, lungo il massiccio montuoso calabro-lucano del Pollino e dell’Orsomarso, la Natura e l’Uomo intrecciano millenari rapporti che il Parco Nazionale del Pollino, istituito nel 1993, conserva e tutela sotto il suo emblema, il pino loricato. L’intera zona, sottoposta a speciale tutela, ai sensi della Legge quadro n.394/1991 sulle aree protette, è costituita dai Massicci del Pollino e dell’Orsomarso. È una catena montuosa dell’Appennino meridionale, a confine tra la Basilicata e la Calabria. Ha vette tra le più alte del Mezzogiorno d’Italia, coperte di neve per ampi periodi dell’anno. Dalle sue cime, oltre i 2200 metri di altitudine sul livello del mare, si colgono, ad occhio nudo, ad ovest le coste tirreniche di Maratea, di Praia a Mare, di Belvedere Marittimo e ad est il litorale ionico da Sibari a Metaponto.

Estese foreste di Faggio (Fagus sylvatica) dominano il Pollino tra i 1100 e i 2000 m slm,

segnando il limite altimetrico massimo del bosco: al di sopra di esso sull’Appennino esistono unicamente le praterie di altitudine. Esistono faggete particolarmente interessanti per la presenza di esemplari ultracentenari e colonnari sul Cozzo Ferriero , Serra del Prete, la Fagosa, Pollinello, Monte Grattaculo. In alcune aree i faggi assumono forme particolarmente contorte tanto da meritarsi l’appellativo di “alberi serpenti”.

SCARICA GRATUITAMENTE LA NOSTRA APP #COSENZAPRIME

Nel Cuore di Cosenza Concerti,Musica ,Libri e Spettacoli

Nel Cuore di Cosenza, un cartellone di eventi estivi all’insegna di musica, libri, spettacoli, proiezioni nei luoghi più belli della nostra Città nel mese di luglio 2021. Autori, artisti e maestranze animeranno le serate d’estate mantenendo sempre alta l’attenzione verso il rispetto delle precauzioni imposte dall’emergenza epidemiologica in corso, ma promuovendo altresì le tanto attese e desiderate occasioni di incontro, spensieratezza, divertimento. Buona estate!

L’esplosività di Massimo Ranieri fa tappa a Cosenza

L’esplosività di Massimo Ranieri fa tappa a Cosenza!!!In scena ci sarà un Ranieri al 100%, che offrirà al suopubblico tutto il meglio del suo repertorio più amatopresentando inoltre le novità della sua ultimaproduzione discografica.

Nella splendida cornice del Teatro dei Ruderi,Diamante (CS) – Ruderi di Cirella il 17 AGOSTO 2021 Ore 21.30 Info e prevendite: INPRIMAFILA 0984 795699

SCARICA GRATUITAMENTE LA NOSTRA APP #COSENZAPRIME

13 Lug Massimo Lopez e Tullio Solenghi a Cosenza

Massimo Lopez e Tullio Solenghi da “vecchie
volpi del palcoscenico”, si offrono alla platea con
l’empatia spassosa ed emozionale del loro
inconfondibile “marchio di fabbrica”… Il divertimento è
garantito!!!

Dove?
Nella splendida cornice della “RENDANO ARENA”
-13 LUGLIO 2021
– ore 21.30
Info e prevendite: INPRIMAFILA 0984 795699